Cerca

Dichiarazioni del commissario straordinario Gueli

Vicinanza ai dipendenti Iacp Trapani

COMUNICATO STAMPA

 

Il commissario straordinario dell’Iacp di Trapani, Salvatore Gueli, a proposito dell’iniziativa assunta dai dipendenti dell’ente, e cioè quella di contestare in maniera vibrata le dichiarazioni generiche rilasciate dal presidente della Regione Musumeci a proposito della situazione degli Iacp siciliani dichiara quanto segue:

 

“Bene hanno fatto i dipendenti dell’Iacp di Trapani a chiedere di avere riconosciuta dalla massima autorità della Regione la correttezza decennale del proprio lavoro e l’attività condotta rispettando i principi di legalità, correttezza, e trasparenza. Devo dire, essendo commissario straordinario dalla scorso settembre, di avere sempre riscontrato in tutti i dipendenti lo svolgimento di una puntuale attività lavorativa, ho trovato un ente sano sotto ogni punto di vista grazie non solo al lavoro svolto dai miei predecessori ma anche grazie a quello al quale hanno adempiuto dirigenti, funzionari e impiegati tutti dell’ente.

Il mio primo atto da commissario è stato quello di incontrare S.E. il prefetto di Trapani e i vertici delle forze dell’ordine proprio per migliorare ulteriormente una necessaria rete di collaborazione e ricordo che proprio in quella occasione lo stringente contatto stabilito con la Questura ha permesso di venire in tempo reale incontro ad una assegnataria che era venuta a denunciare l’occupazione abusiva della propria casa dalla quale si era temporaneamente allontanata per qualche giorno. La donna intimorita non aveva però presentato denuncia, cosa che invece ho subito fatto di concerto con la direzione generale dell’ente. Su questo campo come su altri l’Iacp di Trapani non è stato mai disattento e con il malaffare non ha nulla a che spartire”.

Allegati

  • pdf Allegato
    Dimensione file: 30 KB Downloads: 47